domenica 18 novembre 2012

Il vecchio vaso si veste Shabby

Oggi vi mostro la trasformazione di un vecchio vaso, che giaceva dimenticato e inutilizzato in un angolino del mio terrazzino. Ho voluto provare a recuperarlo rendendolo un po' shabby.
Lo stile shabby chic, ideato da una signora inglese, si è divulgato in tutto il mondo, in particolare nei paesi scandinavi, dove credetemi è quasi tutto shabby. E' uno stile che recupera vecchi o antichi pezzi, prevalentemente d'arredo, ma anche qualsiasi cosa, adattandoli e inserendoli anche in contesti moderni, dove prevalgono essenzialmente e prevalentemente i colori bianco grigio e argento. Questo appunto per spiegare il significato della terminologia,  ora basta con le chiacchere passiamo all'azione.


 Per realizzarlo, ho utilizzato: colori acrilici oro e bianco, carta abrasiva di media grossezza, spugna da fiorista, vaso di bulbi con giacinti, muschio, filo di rafia naturale, cuore di cartoncino.
   

Dopo aver spolverato per bene il vaso, l'ho dipinto prima con due mani di acrilico oro,  successivamente con due mani di acrilico bianco.

 Lasciato asciugare per benino, ho proceduto raschiandolo delicatamente, senza premere troppo, per far venire fuori il colore sottostante e conferirgli il particolare aspetto, vecchio e sfruttato



 Nella fase successiva, ho provveduto a inserire il vaso coi bulbi adagiandolo sulla spugna da fiorista, che ho posizionato anche negli spazi vuoti laterali per tenerlo ben fermo. Ho coperto la spugna e il  vuoto intorno al vasetto col muschio.


 Ho rifinito col cuoricino appeso al filo di rafia.


 I miei giacinti sono sbocciati e sono profumatissimi, dureranno ancora poco,  prima di Natale sostituirò il vasetto dei bulbi con dei bei ciclamini rossi  o una stellina di Natale. Infatti questo è il bello, si possono sostituire di volta in volta i fiori man mano che appassiscono, e tenere sempre fiorito il vaso.


Per il cuore, ho ritagliato la forma da un pezzo di cartone, l'ho decorato con pasta al piombo dorata, l'ho colorato con l'acrilico bianco e ho raschiato con la carta abrasiva solo il colore sulla pasta di piombo.




Qui c'è anche un piccolo soggetto, realizzato sempre con lo stesso metodo ma rifinito con un pizzo sangallo al posto della rafia...cliccare sulla foto per ingrandire.
Che ne dite potrebbe essere anche un'idea, per realizzare con le vostre mani un oggetto da regalare a Natale.
Ora vi saluto, augurando buon lavoro a chi seguirà i miei consigli, e ringraziando di cuore voi che commentate i miei post e anche chi di tanto in tanto mi invia una mail.
Marina :)


4 commenti:

kilara ha detto...

Ciao Mari,il vaso shabby ti è venuto proprio bene!Poi anche la composizione di bulbi è muschio è perfetta,degna di un vero florist!!

Pinuccia ha detto...

Adoro questo stile ma non ho mai fatto nulla.
Mi piace l'idea di questo vaso e mi sa che te la copierò.
Grazie della bellissima spiegazione.
Un bacio per una buona giornata

rainbowbutterfly ha detto...

IDEA CARINA PER RECUPERARE COSE INUTILIZZATE , DIREI CHE HAI FATTO UN OTTIMO LAVORO :)

Jessica MyBijoux ha detto...

Ciao Marina, innanzitutto AUGURI!!!
Buon anno!!!
Lo sai che io adoro questa tecnica? Lo Shabby ormai è entrato nella mia vita .... ora ho poco tempo ma tra qualche giorno (visto che resterò senza lavoro :-( potrò dedicarmi alle mie idee e shabberò tutta casa!! complimenti per il vaso, molto bello e bella anche l'idea, mi sa che prenderò spunto ;-)
Bacioni
Je